mercoledì 20 marzo 2019

[Windows 10] Usare il client SSH integrato nel sistema operativo

Per chi è abituato ad usare client SSH, come ad esempio Putty, ora in Windows 10 può utilizzare il client integrato del sistema operativo. Consiglio di utilizzarlo tramite Powershell invece che da Prompt dei comandi così da poter aver a disposizione funzioni come il copia/incolla immediato al posto dell'inserimento manuale dei singoli comandi.

Esempio per fare il log su un server Centos:

- Avvio Powershell (Esegui come Amministratore)

- Digitare il comando: ssh 'indirizzo IP del server' - l 'nome utente'

- Inserire la password

- Per la funzione immediata di copia/incolla selezionare un comando da un testo e poi in Powershell premere il tasto destro del mouse

sabato 16 marzo 2019

[Outlook 2016 - 2019] Outlook non scarica la posta in arrivo

Dopo aver configurato Outlook 2016 / 2019 si riesce a scaricare la posta inviata (SMTP) ma non quella in arrivo (POP3 / IMAP), per fare in modo che il client di posta riceva la posta in arrivo procedere come segue:

- Aprire Outlook

- Andare in "File" e "Impostazioni Account..." e premere su "Impostazioni Account..." (vedi foto 1)


Foto 1


- All'apertura della finestra di dialogo doppio click sul nome dell'account che si vuole modificare (vedi foto 2)

Foto 2

- Nella finestra di dialogo che comparirà inserire alla voce "Percorso cartella radice" del menù "Impostazioni cartella" la scritta "Inbox" (vedi foto 3)


Foto 3




- Infine premere su "Avanti" e "Fatto", chiudere la finestra di dialogo dell'account e verificare tramite il tasto "Invia/ricevi" se Outlook scarica la posta in arrivo

sabato 22 dicembre 2018

[Outlook 2016] Errore nella creazione di un account di posta (Impossibile creare il file di dati di outlook)


Se alla fine del wizard per la creazione di un account di posta in Outlook 2016 compare una finestra di dialogo che avverte che non è stato possibile creare il file di dati per Outlook (es. si vuole creare un account per la posta certificata, nel mio caso 'teozzpec@legalmail.it'), procedere nella seguente maniera:

- Nella finestra "Impostazione account" spostarsi alla voce "File di dati"

- Selezionare il file di dati relativo all'account che si è cercato di creare (nel mio caso il file si chiama 'teozzpec@legalmail.it.ost') e premere su "Apri percorso file..."

- Una volta che compare la finestra di esplora risorse con la lista dei files chiudere Outlook

- Selezionare il file di dati dell'account mancante ed eliminarlo

- Aprire Outlook e nella colonna di sinistra premere il tasto destro sulla voce del menù del file di dati (es. 'teozzpec@legalmail.it' espandendolo compaiono le voce di posta in arrivo, posta inviata, posta eliminata etc.) 

- Selezionare la voce "Chiudi nome file di dati"

- Chiudere Outlook ed andare nel pannello di controllo e selezionare la voce "Mail (Microsoft Outlook 2016) (32/64 bit)"

- All'apertura del menù selezionare il tasto "Account di posta..." e nella finestra di "Impostazioni account" premere sulla voce "Nuovo..."

- Ora si aprirà il wizard per la creazione del nuovo account di posta (inserimento parametri automatici o manuali), una volta terminato l'iter aprire Outlook il quale mostrerà sulla colonna di sinistra il menù dell'account precedentemente creato.

martedì 17 ottobre 2017

[Ms Office 2013] Ripristino versione dopo aggiornamento con bug

Nel caso in cui a seguito di un aggiornamento Office iniziasse a dare errori, si può procedere con il ripristinto della versione, per far ciò procedere come segue:

- Chiudere ogni applicazione di Office

- Consultare il seguente sito per la lista delle build di office (link)

- Aprire il prompt dei comandi come amministratore

- Digitare "C:|> cd %programfiles%\Microsoft Office 15\ClientX86"    (Versione 32 bit)

- Digitare "C:\> cd %programfiles%\Microsoft Office 15\ClientX64"   (Versione 64 bit)

- Digitare "C:\Program Files\Microsoft Office 15\ClientX64> officec2rclient.exe /update user updatetoversion=15.0.XXXX.XXXX"
   (dove la indica una release)

esempio:

"C:\Program Files\Microsoft Office 15\ClientX64> officec2rclient.exe /update user updatetoversion=15.0.4911.1002"

Ora verrà avviato il processo di ripristino di Office alla versione indicata nel comando precedente.
(Suggerisco, seppur non è consigliato, di bloccare gli aggiornamenti finchè non esce una nuova release che risolva i bug di cui la vostra build è afflitta).

mercoledì 27 settembre 2017

[Microsoft] Migrazione account utente da un dominio ad un altro

A volte succede di dover passare i profili utenti da un dominio ad un altro (es. si è installato un nuovo domain controller con un nome di dominio diverso da quello vecchio), per questa operazione si può usare il programma "User Profile Wizard" (qui il link per scaricare il programma).

PREMESSA:  

- Prima di eseguire questa operazione bisogna creare l'utente / password sul nuovo domain controller

- Nel client dove si va ad esguire la migrazione del dominio il desktop e le altre cartelle (quali quelle di documenti, download, immagini) non vengono eliminare ne modificate

Terminata l'installazione del programma, spuntare la voce "Launch User Profile Wizard Personal Edition" e premere sul tasto "Finish", si avvierà il wizard per la migrazione del profilo (nel caso in cui si prema il tasto finish senza spuntare la voce di avvio programma, quest'ultimo lo si trova nella cartella Download con il nome di "Profwiz.exe").



Premuto il tasto "Avanti" verrà chiesto quale utente migrare al nuovo dominio, selezionato l'account premere su "avanti"

La penultima schermata ci chiede di inserire nel primo campo il nome del nuovo dominio e nel secondo, il nome del nuovo account (tenete spuntate le voci "Join Domain" per unire l'account utente al nuovo dominio e "Set as default logon" per fare in modo che il client proponga l'utente migrato come profilo principale per accedere, inoltre suggerisco di mantenere il nome utente uguale a quello vecchio)


Inseriti i parametri richiesti, premere su "Avanti" così da far avviare la procedura di migrazione


Tale operazione dura a seconda di quanti dati (vedi files sul desktop, nella cartella documenti etc) sono presenti sul profilo.
Al termine verrà chiesto di riavviare il computer, una volta che si presenta la schermata di login, inserire la password e si sarà nel nuovo dominio.